lunedì 6 giugno 2011

Riapre lo storico "Bologna" sulla terrazza più bella del mondo



Tortelli, porcini, patate, bistecca e fritto misto. Ma anche pesce, cacciagione e tartufo. Per mangiare un piatto speciale in un'atmosfera informale non ・pi・necessario prendere l'auto e uscire dalla citt・andando alla ricerca della sagra della settimana. L'alternativa alla gita fuori porta, nella speranza di trovare un posto dove mangiare bene a un prezzo giusto, ・il Piazzale del Gusto, che da luned・6 giugno fino ad autunno inoltrato trasferir・tutta l'atmosfera e le caratteristiche di una vera e propria sagra di paese nei locali dell'ex Bologna, il mitico pattinaggio a due passi dal Piazzale Michelangelo, caro a tutti i fiorentini.


Un menù essenziale, che cambia ogni due settimane
Dodici selezioni di cibi tipici, a rotazione, ogni quindici giorni rinnoveranno l'appeal del locale offrendo pochi, semplici, ma ben selezionati piatti, tutti rigorosamente basati su ingredienti di stagione. E allora, se si tratter・di funghi, si troveranno declinati nelle diverse varianti di antipasti, primi e secondi, e lo stesso varr・per le due settimane in cui ci si trover・di fronte una carta a base di carne alla griglia, come quella che aspetter・gli avventori della seconda met・di giugno, o quella dedicata al cinghiale, in programma a settembre, o ancora alla castagna e vino nuovo, dolce finale di stagione, a novembre (per vedere il calendario completo consulta l'elenco allegato). Il tutto innaffiato da buon vino, come in ogni sagra che si rispetti.


L'ex Bologna: il posto dei fiorentini, per i fiorentini
I locali dell'ex Bologna, da sempre noti come circolo di tennis, pista da pattinaggio e ristorante, oggi tornano a splendere grazie a un'idea rivoluzionaria. Quattro giovani hanno deciso di far tornare a vivere la terrazza dove si davano appuntamento i loro genitori e generazioni di fiorentini. Come? Rinnovando il concetto di sagra, spostandola dall'hinterland al centro della citt・ Un locale dedicato a chi il Bologna non l'ha mai frequentato ma anche a chi ci ha passato estati intere e che adesso potr・riscoprirlo in una veste rinnovata, recuperando il fascino di allora.

Un po' di musica non guasta
Per respirare davvero la stessa aria di una sagra di paese non pu・mancare la musica dal vivo. E allora via libera a piccoli concerti e orchestre che ripropongono nella esclusiva cornice della collina che guarda Firenze, sonorit・folk e perfino esibizioni/lezioni di ballo liscio, che faranno venire voglia a tutti di muoversi un po'. Giovani di una volta e giovani di oggi, che, con un tocco di amarcord, potranno divertirsi insieme.
Quattro giovani e un'idea controcorrente
L'idea di una sagra permanente in uno dei luoghi pi・famosi e suggestivi della citt・non poteva che nascere in Toscana dalla creativit・di quattro toscani doc: ・cos・che il saper fare e l'esperienza di Tommaso Gabbrielli e Francesco Lensi, gi・titolari dell'avviato Gattabuia, ristorante-pizzeria a due passi da piazza Ferrucci, e la curiosit・unita alla passione di Flaviano Coppacchioli e Francesco Marzocca, che nella vita di tutti i giorni fanno i liberi professionisti, hanno dato vita a questo nuovo e ambizioso progetto.


Il Piazzale del Gusto. La sagra dei sapori Toscani
viale Michelangelo 61/a – 50125 Firenze
tel. 055 0139903
info@piazzaledelgusto.it
www.piazzaledelgusto.it
Apertura dal marted・alla domenica dalle 19,00 alle 24,00

Fabrizio Del Bimbo

Nessun commento:

Posta un commento